testata-giorni-della-merla--vellutata-di-zucca.jpg
testata-giorni-della-merla--vellutata-di-zucca.jpg
testata-giorni-della-merla--vellutata-di-zucca.jpg

Come affrontare i freddissimi giorni della merla?

Fa freddissimo in Italia!
Certo, perché ci avviciniamo ai “giorni della merla”, i giorni più freddi dell’anno! La leggenda è antichissima, radicata nel cuore di grandi e piccini. I suoi protagonisti sono una famiglia di bianchissimi merli che, arrivati in città alla fine dell’estate, trovarono rifugio su un alto albero nel quartiere Porta Nuova. La loro vita scorreva felice e sicura… finché non arrivarono gli ultimi tre giorni di gennaio, e con loro freddo, ghiaccio e tempeste di neve.

Temendo per l’incolumità dei suoi piccini, papà merlo abbandonò il nido, e cominciò a perlustrare tutti i quartieri più remoti della città in cerca di nutrimento per la sua famigliola. Volò in lungo e in largo per tre giorni, finché non trovò ciò che cercava. Al suo rientro, però, si trovò davanti una scena inaspettata: la moglie e i piccolini, trovando rifugio vicino ad un comignolo, erano diventati completamente neri per la fuliggine!

Da quel giorno, i merli sono neri… e il 29, 30 e 31 gennaio sono i giorni più freddi dell’anno, dedicati alla resilienza di quella strana e dolce famigliola!

Come affrontare i giorni della merla? Prepariamo insieme la vellutata di zucca: un comfort food delizioso!

Le origini della zucca sono controverse: si sa per certo che l’ortaggio era coltivato, nelle sue infinite varietà, da egizi, romani e greci che la importarono dall’Asia Meridionale. Venne conosciuta in Europa dopo la conquista delle Americhe, quando Cristoforo Colombo portò in Italia le varietà bislunga, rotonda, grande, piccola, verde, gialla, rossa.

giorni-della-merla--vellutata-di-zucca-2.jpg

Inizialmente, era usata per sfamare il popolo contadino che, col passare del tempo, ne ricavò una serie infinita di prelibate ricette. Oggi, infatti, si cucina in svariati modi, sia per realizzare piatti salati che dolci, per la sua dolcezza naturale e le sue proprietà energizzanti e riscaldanti.

Una delle ricette più amate? Senz’altro la vellutata di zucca: facilissima da realizzare, riscalda gli inverni degli italiani da secoli e secoli! Scopri la ricetta, leggendo sotto!

 giorni-della-merla--vellutata-di-zucca-3.jpg

La ricetta della vellutata di zucca

Ingredienti

  • 1 kg di zucca
  • 3 patate medie
  • Una cipolla media
  • Prezzemolo
  • Due carote
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

Tritare finemente, con un mixer, le carote, la cipolla ed il prezzemolo e far rosolare in olio extravergine d’oliva in una pentola alta. Abbassare la fiamma ed aggiungere la zucca e le patate a cubetti facendole insaporire per qualche minuto nel soffritto. Aggiungere acqua e sale o del brodo, fino a coprire gli ortaggi. Far cuocere per mezz’ora (il tempo dipende dalla consistenza degli ortaggi).

Al termine della cottura, frullare il tutto con un frullatore ad immersione. A questo punto, si può decidere di condire il tutto con un filo d’olio extra vergine d’oliva a crudo, del pepe, della curcuma, oppure dello zenzero. Insomma: liberate la fantasia (e non fate a meno dei crostini di pane bruschettato: una vera delizia)!