OUTSIDEAT THE BLOG

Burger di gamberi rossi con maionese al wasabi e senape

Adoro i gamberi rossi, appena posso li porto nella mia cucina e mi diverto a prepararli. Li adoro crudi perché secondo me danno il meglio di loro in quanto a gusto, profumo di mare e consistenza. Eppure molte persone non riescono a mangiarli crudi. Qualche tempo fa, dopo aver pubblicato Apple&Shrimp, una ricetta che li prevedeva in insalata con le mele e il sedano, ho ricevuto molti messaggi che mi chiedevano ricette che li prevedessero cotti. Non è certo un errore cuocerli, l’importante è farlo con delicatezza, per breve tempo e proteggendoli dagli eccessi di calore e di sapidità degli altri ingredienti.

Mi sono chiesto quale potesse essere la ricetta più gustosa e creativa da proporre qui sul blog e mi è venuta in mente una ricetta dello chef Giancarlo Perbellini: un burger (il suo era di scampi) piuttosto semplice e veloce da preparare. Così ho deciso di declinare la ricetta usando il gambero rosso e l’arancia e di accompagnare il burger con una maionese piuttosto aromatica e pungente a base di wasabi e senape.

Eccovi la video-ricetta!

Ingredienti per due burger:

  • 300 gr. di gamberi rossi (o gamberi viola, gobbetti o scampi, vanno bene anche di II^ o III^ misura)
  • 2 fette di pane per tramezzini
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di farina tipo 00
  • Zeste di arancia (una leggera grattata)
  • Sale e pepe
  • olio EVO

Ingredienti per la maionese al wasabi e senape

  • 150 ml circa di olio di semi (girasole o arachidi)
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di aceto (o succo di limone)
  • sale e pepe
  • 1/2 cucchiaino di wasabi
  • 1 cucchiaino di senape
Insideat file Burger di gamberi rossi con maionese al wasabi e senape Videoricette

Procedura per la preparazione

  1. Pulire i gamberi, eliminando la testa e il carapace e avendo cura di eliminare il budello interno (vedi il video al minuto 1’15”). Potete recuperare le teste e i carapaci per fare dei fondi per altre ricette, è un peccato gettarli via!
  2. Tagliare grossolanamente in gamberi a tocchetti di circa mezzo centimetro e condirli con sale, pepe, olio EVO e una leggera grattata di zeste di arancia (se volete, potete sostituire con lime o limone). Non aggiungere succo!
  3. Ricavare 4 dei dischi di pane per tramezzini con un coppapasta da 6-7 cm
  4. Sempre usando il coppapasta, comporre il burger, mettendo un disco sul fondo, poi un cucchiaio abbondante di gamberi (la metà della quantità che avrete a disposizione), assestare e livellare bene la polpa, quindi coprire con l’altro disco di pane e sfilare il burger dal coppapasta. Quindi comporre il secondo burger allo stesso modo
  5. Far riposare i burger in frigorifero per 20 minuti circa
  6. Preparare la maionese mettendo in un boccale un tuorlo, un cucchiaio di aceto (o succo di limone), sale, pepe, wasabi e senape. Con un frullatore a immersione emulsionare l’olio che andrà versato poco alla volta. Fermarsi quando si raggiunge la consistenza desiderata. Assaggiare ed eventualmente regolare di aceto, sale e spezie.
  7. A questo punto sarà possibile bagnare i burger con poco uovo sbattuto leggermente salato (vedi il video al minuto 6’35”)
  8. Subito dopo passare un velo di farina sui burger (poca, eliminare l’eccesso)
  9. In una padella calda sciogliere a fuoco medio del burro con un po’ di olio e rosolare i burger 3 minuti per lato, rigirandoli di tanto in tanto e, se possibile, tenendoli nella parte più fredda della padella, versando il burro caldo sulla superficie (vedi video al minuto 8’21”)
  10. Una volta ottenuta una buona rosolatura del pane, asciugare i burger su carta da cucina