OUTSIDEAT THE BLOG

Il colosseo, tra storia e curiosità

Il colosseo: il monumento più visitato al mondo

Insideat colosseo-roma-insideat-capitale-300x225 Il colosseo, tra storia e curiosità Outsideat the blog.

Cari Insideaters, oggi abbiamo deciso di portarvi con noi alla scoperta del monumento più visitato in Italia: il Colosseo.

La sua costruzione iniziò tra il 70 e il 72 d.c. sotto il controllo dell’imperatore Vespasiano che, per l’inaugurazione, diede inizio a dei giochi della durata di circa 3 mesi. La mattina avevano luogo i giochi con gli animali, mentre nel pomeriggio avvenivano i combattimenti tra i gladiatori: in queste occasioni morirono circa 9000 animali e 2000 uomini.

Finiti i giochi, il Colosseo continuò ad essere utilizzato per gli spettacoli con gli animali e i gladiatori, oltre che per alcune manifestazioni pubbliche come gli spettacoli di caccia e la rievocazione di battaglie famose. Inoltre l’anfiteatro veniva utilizzato come luogo per le esecuzioni pubbliche.

In passato su 80 ingressi, 76 venivano usati per gli spettatori. I restanti 4, nominati con i quattro punti cardinali, avevano uno scopo specifico: quelli a nord e sud erano dedicati agli aristocratici, mentre gli altri due erano utilizzati dai gladiatori. La porta a est, da cui entravano questi ultimi, era nominata “porta della vita”, mentre la porta a ovest, definita “la porta della morte”, era quella da cui si facevano uscire i cadaveri.

Un tempo la cavea con i gradini era interamente in marmo ed era suddivisa per distinguere il ceto sociale degli spettatori. Più si era seduti in alto, più il grado decresceva. Agli imperatori, invece, erano dedicati due palchi ai lati opposti della struttura.

L’imperatore utilizzava l’anfiteatro per fare promozione politica, per questo l’ingresso agli spettacoli era gratuito per i romani, mentre agli stranieri era richiesto un compenso. 

Ma passiamo alla sua struttura: un’ellisse di ben 527 metri di larghezza, con un’altezza di 52 metri, oggi diventati 48 metri a causa del suo deterioramento. Questa permette di ospitare un numero tra le 50000 e le 87000 persone, classificandolo come l’anfiteatro romano più importante e imponente mai costruito.

Oggi il Colosseo è il simbolo della Città Eterna ed è il monumento archeologico più visitato in Italia, con circa 5 milioni e mezzo di visitatori all’anno. Nel 2007 è stato inserito tra le nuove sette meraviglie del mondo ed è riconosciuto come patrimonio dell’umanità.

Insideaters, se passate da Roma di certo non potete non visitare dall’interno o dall’esterno questa imponente struttura, magari durante una passeggiata per smaltire le gustose prelibatezze romane. 

Scoprite qui il nostro tour tra i vicoli della Roma autentica alla scoperta e all’assaggio dei cibi tipici romani.

Seguiteci su Instagram per scoprire tutti i luoghi da visitare e i piatti da gustare a Roma!  

Se siete curiosi di sapere perché il Colosseo abbia questo nome, scopritelo qui

Con Insideat non solo enogastronomia, anche luoghi, persone e tanta magia.

 

Share this article:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn