OUTSIDEAT THE BLOG

5 dolci tipici di carnevale a Catania

Quali sono i dolci tipici di Carnevale di Catania?

Carnevale è una festa tanto attesa da tutti, grandi e piccini, caratterizzata da carri allegorici, coriandoli, travestimenti e tanta allegria! 

Questo periodo, oltre che essere un momento per divertirsi insieme, è anche l’occasione per mangiare tante prelibatezze in compagnia e noi, da veri golosi, vogliamo parlarvi dei dolci tipici di Carnevale a Catania. 

Ecco i 5 dolci tipici di carnevale:

Grazie ai loro colori accesi e alle forme divertenti, questi biscotti sono i preferiti di tutti i bambini: stiamo parlando delle faccine, dei biscotti ricoperti di glassa colorata che assumono le sembianze di maschere. 

Ma salutiamo la dieta e spazio alla pignolata: un dolce tipico siciliano che ricorda gli struffoli napoletani, composto da tante piccole palline di pasta dolce, fritte e disposte a cascata e, infine, ricoperte di miele. 

Perchè si chiamano così? La loro forma ricorda proprio quella di una pigna.

Nella zona di Messina, invece, la pignolata è differente, ma questa è un’altra storia che vi racconteremo presto!

E’ vero che fritto è buono tutto, ma questi sono una vera bomba di gusto! Stiamo parlando degli sfinci, cioè frittelle dolci con uva passa, avvolti dallo zucchero o spolverati di cannella. In alternativa possono essere ricoperti di miele, rigorosamente aromatizzato alla cannella. 

Se non volete rinunciare alla tradizione, però, anche a Carnevale troverete in qualsiasi pasticceria e in ogni casa siciliana lui, l’inimitabile cannolo siciliano ripieno di ricotta.

E alla fine, ma non per bontà, diamo spazio alle chiacchiere, gli emblematici dolci di carnevale a Catania e in Sicilia in generale. 

Insideat Dolci-tipici-di-carnevale-a-Catania1-1024x768 5 dolci tipici di carnevale a Catania Outsideat the blog.

Una curiosità: perchè si chiamano così? 

Il nome di questo dolce ha origine da Raffaele Esposito, chef della Regina di Savoia, al quale fu richiesto di preparare uno spuntino da consumare durante le chiacchierate tra la regina e i suoi ospiti. Da qui, lo chef, decise di chiamare la sua creazione “chiacchiere”. 

Potrete trovarle di diverse forme ma le classiche chiacchiere siciliane sono composte da una friabile e finissima frolla, rigorosamente fritta e ricoperta di zucchero a velo. Ma oggi se ne trovano di tutti i tipi e di tutti i gusti, non può mancare infatti la variante al pistacchio, l’oro verde siciliano, inserito nell’impasto per conferire una colorazione accesa oppure “colato” sopra come glassa golosa.

Scoprite qui gli altri cibi dello street food catanese qui!

Insomma, cari Insideaters, questo periodo  porta con sé tanti dolci tipici di carnevale da gustare, oltre che allegria e divertimento perché in Sicilia il carnevale è una cosa “seria”! 

Se volete scoprire e gustare tutte le altre specialità catanesi, insieme ad alcuni dei prodotti tipici siciliani, unitevi qui al nostro food tour tra le vie della città Etnea.  

Con Insideat non solo enogastronomia, anche luoghi, persone e tanta magia.

Seguiteci su Instagram con @Insideat_ per scoprire tanti altri prodotti tipici locali da gustare in Sicilia. 

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp