OUTSIDEAT THE BLOG

Street food siciliano: le specialità per ogni località

Federico II di Svevia disse: “Non invidio a Dio il Paradiso perché sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia” e come dargli torto! 
La Sicilia ha tutto: storia, paesaggi, cultura e ottimo cibo. Per scoprire le prelibatezze di questa terra basta infatti camminare per le sue magnifiche strade e imbattersi nel delizioso street food siciliano.

Partiamo con… Arancino o arancina? Questo è il dilemma! Considerato lo street food siciliano per eccellenza, l’arancino o arancina è un piccolo timballo di riso condito solitamente con ragù, piselli e formaggio o con prosciutto cotto e mozzarella, anche se oggi se ne trovano in giro numerosi varianti altrettanto golose e degne di essere provate come quella al pistacchio. Li potete trovare in tutta la Sicilia, ma attenzione alla pronuncia perché fra Palermo e Catania la sfida sul nome è ancora accesa e sanguinosa!

 
Insideat panino-con-la-meusa Street food siciliano: le specialità per ogni località Outsideat the Blog

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Se visitate Palermo non potete non provare le famose panelle, ovvero frittelle di farina di ceci servite in mezzo a due fette di pane con semi di sesamo e – per i più golosi- gustati insieme alle crocché di patate! Inoltre, se avete un palato forte e siete alla ricerca di sapori audaci, il pane câ meusa fa al caso vostro: un panino ripieno di milza di vitello e condito con qualche goccia di limone, offerto dai tipici venditori ambulanti che popolano le strade di Palermo nei suoi quartieri più popolari.

Catania invece, è la città perfetta se siete amanti della carne. È infatti costellata da carnezzerie e venditori ambulanti specializzati nel famoso “Arrusti e mangia”. Sarai inebriato dal tipico profumo di brace e potrai gustare ottime bistecche di cavallo. Ami i gusti forti? Allora ti consigliamo di provare un altro piatto tipico ovvero il “Bistecca e sangeli”: rispettivamente frattaglie e sanguinaccio.

Se passate da Messina, invece, non potete non assaggiare i pitoni fritti, ovvero calzoni ripieni di scarola riccia, formaggio e alici. Impossibile non mangiarli senza una birra fredda, noi vi consigliamo proprio la birra Messina
Anche se in tutta la Sicilia potete trovare la famosa granita siciliana, la mezza con panna, nella Città dello Stretto, è una vera istituzione: una cremosa granita al caffè con panna, rigorosamente accompagnata da una soffice “brioche col tuppo”.

Spostandovi di parecchi chilometri, Trapani e la meravigliosa Erice vi aspettano nell’estremo Ovest della Sicilia, dove potrete assaggiare vari piatti dello street food siciliano come il cous cous in stile magrebino e le sarde alla trapanese. Mentre ad Erice è impossibile non lasciarsi tentare dalle genovesi: prelibatezze a base di pasta frolla farcite con crema pasticcera e spolverate con zucchero a velo.

 
Insideat cannolo-siciliano Street food siciliano: le specialità per ogni località Outsideat the Blog

Infine, cari Insideaters,il re dello street food siciliano per eccellenza: il cannolo alla ricotta. Lo potete gustare in tutta la Sicilia, ma pare che le origini del cannolo siano di Caltanissetta. Si narra che furono le donne dell’Harem del signore di Qalc’at al-Nissa (antico nome di Caltanissetta) a creare per prime la ricetta. Mescolando la ricotta allo zucchero e inserendo la crema in una cialda fritta, diedero vita ad uno dei dolci più iconici della pasticceria italiana.

Certo non possiamo assicurarvi che dopo aver provato tutti questi deliziosi sfizi riuscirete a mantenere il vostro peso forma, ma una cosa è certa: lo street food siciliano è uno dei più buoni al mondo. Provare per credere!

 


Cari Insideaters, continuate a leggerci per scoprire tutti i segreti, le ricette e i posti in cui degustare i prodotti enogastronomici italiani, tra gusto e tradizione.

 

Share this article:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn