OUTSIDEAT THE BLOG

Le 9 piazze più belle di Roma

Il ruolo delle piazze di Roma negli itinerari turistici 

Molte volte ci è capitato di chiacchierare con i nostri ospiti e con i turisti in giro per Roma e di chiedere loro dove sono stati e cosa hanno visitato. Molto spesso nel descrivere il loro itinerario elencano una lunga serie di piazze. Per loro infatti questi luoghi fungono da punti di partenza per il tour delle vie limitrofe o da punti di incontro per poi visitare monumenti e luoghi storici. Ma le Piazze di Roma hanno una dignità tutta loro, sono di per sé beni architettonici, artistici e culturali; se visiti le Piazze di Roma, puoi star certo di riuscire a visitare la parte più bella della città. La piazza è stata in passato ed è ancora oggi il centro di aggregazione della vita del Rione, il luogo di incontro e scontro, il cuore del commercio prima e dello svago poi. Oggi vi vogliamo parlare delle più belle piazze di Roma.

1. Campo de’ Fiori, il cuore della romanità

Per molti romani è la piazza per eccellenza, una specie di teatro urbano, con i suoi palazzi che sembrano una scenografia da teatro dell’Opera. La mattina infatti la piazza si riempie dei banchi del mercato rionale in cui vengono vendute le migliori specialità alimentari romane e del Lazio, spesso di altissima qualità. Il nostro tour gastronomico tra i vicoli della Roma autentica vi accompagnerà anche qui per raccontarvi la storia di questa caratteristica piazza romana e soddisferà la vostra voglia di cose buone. 

La piazza, inoltre, è famosa per la statua in bronzo di Giordano Bruno, posta al centro nel 1889. Questo frate e filosofo domenicano fu arso vivo nel luogo in cui sorge la statua nel 1600, perché considerato eretico. Solo dopo la caduta dello Stato Pontificio, Roma poté riabilitarlo e ricordarlo con questo straordinario monumento.

Ma Roma è magica e la notte questo posto diventa luogo d’incontro di giovani e turisti che passano la serata nei locali limitrofi. 

2. Piazza Navona, da antico stadio a elegante piazza barocca

Insideat Le-9-piazze-piu-belle-di-Roma-piazza-navona-1024x768 Le 9 piazze più belle di Roma Outsideat the blog.

Piazza Navona è un’opera d’arte a cielo aperto. Un concentrato di arte e storia romana. Ha una forma ovale perché i palazzi che la delimitano sono costruiti sulle rovine dell’antico Stadio di Domiziano, le cui rovine sono visitabili nella zona a nord della piazza. Fino al 1800 qui si svolgevano degli spettacoli molto particolari, pensate che la piazza poteva essere allagata artificialmente dalle autorità per creare una sorta di enorme piscina in cui simulare delle battaglie navali. Sui lati della piazza gli edifici più importanti sono il Palazzo Pamphilj, oggi sede dell’Ambasciata del Brasile, la chiesa di Sant’Agnese in Agone (la cui facciata fu progettata da Francesco Borromini) e la chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore. Ma la vera protagonista della piazza è la Fontana dei Fiumi (o dei Quattro Fiumi) realizzata da Gian Lorenzo Bernini tra il 1648 e il 1651, forse il più importante capolavoro di arte barocca presente a Roma. Sui lati della piazza, sono poi presenti due altre splendide fontane: la Fontana del Moro, le cui sculture sono opera del Bernini, e la fontana del Nettuno.

Inoltre Piazza Navona nasconde una curiosità, se vuoi scoprirla, leggila qua!

3.Piazza di Spagna, il grande salotto di Roma

Insideat Le-9-piazze-piu-belle-di-Roma-piazza-di-spagna-1024x768 Le 9 piazze più belle di Roma Outsideat the blog.

Nell’immaginario collettivo piazza di Spagna è il luogo più elegante di Roma. Qui e sulla limitrofa via Condotti si trovano i negozi delle più importanti case di moda. Nell’adiacente Piazza Mignanelli si trova la casa del grande stilista Valentino. Sulla scalinata di Trinità dei Monti hanno luogo delle favolose sfilate di moda a cielo aperto che sfruttano questo fantastico palcoscenico architettonico per valorizzare l’estro e la creatività italiane. Al centro della piazza potete ammirare una delle fontane artistiche più belle di Roma: la fontana della Barcaccia realizzata da Pietro Bernini assieme a suo figlio, il famosissimo Gian Lorenzo. I palazzi più importanti che si affacciano su questa piazza sono il Palazzo di Spagna che è sede dell’Ambasciata Spagnola presso la Santa Sede e il Palazzo di propaganda Fide, uno dei centri più importanti del governo del Vaticano.

4. Piazza della Rotonda, cosa c’è di rotondo?

Ufficialmente si chiama piazza della Rotonda, ma è comunemente conosciuta come piazza del Pantheon, ossia il monumento rotondo più famoso di Roma. Il viaggiatore che si ferma qui per un caffè o un piatto di spaghetti ha il privilegio di godere della vista di due dei monumenti più belli di Roma: Il primo è appunto il Pantheon, un antichissimo tempio dell’Antica Roma, diventato poi chiesa e infine tomba dei Re d’Italia. L’altro monumento è la splendida fontana cinquecentesca progettata da Giacomo della Porta e Leonardo Sormani, famosissima per i suoi marmi e per l’obelisco centrale. Insomma chi passa da qui può ammirare più di 2000 anni di storia dell’arte e dell’architettura in pochi metri quadrati.

5. Piazza di Trevi: un nome, una certezza

Insideat Le-9-piazze-piu-belle-di-Roma-fontana-di-trevi-225x300 Le 9 piazze più belle di Roma Outsideat the blog.

Non ti puoi sbagliare, se da una delle stradine del centro di Roma sbocchi su piazza di Trevi, ti trovi di fronte alla fontana più famosa del mondo: la Fontana di Trevi. Questa maestosa opera d’arte è stata creata a partire dal Settecento come mostra finale dell’acquedotto dell’Acqua Vergine (o Aqua Virgo). Significa che in questo punto sboccano le sue acque, provenienti dalle montagne attorno a Roma. Si tratta, quindi, di un monumento celebrativo all’ingegno umano e alla volontà dei Papi di portare l’acqua corrente fino al centro di Roma. Non si può non visitare la Fontana di Trevi e lanciare in essa una monetina. Chi lo fa si assicura un ritorno nella città Eterna, un buon investimento per pochi euro!

6. Piazza del Popolo: la piazza per eccellenza

Insideat Le-9-piazze-piu-belle-di-Roma-1024x312 Le 9 piazze più belle di Roma Outsideat the blog.

Se avete letto le descrizioni delle piazze precedenti, potete farvi un’idea del perché Piazza del Popolo può essere definita una piazza romana totale. Qui c’è tutto ciò che riscontriamo nelle singole altre piazze: c’è l’architettura e l’arte, con ben 3 chiese famosissima che vi si affacciano, una delle quali, Santa Maria del Popolo, contiene ben due dipinti del Caravaggio e uno di Annibale Carracci; c’è la storia, perché qui si trova la Porta del popolo o Porta Flaminia, uno dei punti d’accesso monumentali più importanti della Roma antica, di quella papalina e di quella contemporanea (qui si svolgono incontri e manifestazioni politiche); c’è la scenograficità, vista la presenza di una fontana con obelisco e di altre statue di pregio, nonché della terrazza del Pincio; c’è l’urbanistica, visto che la piazza è progettata per essere il punto da cui viene generato il cosiddetto Tridente di strade, costituito da Via del Babuino, via del Corso e Via di Ripetta; c’è la cinematografia, visto che qui sono state ambientate negli anni decine di scene memorabili di capolavori del cinema italiano. 

Vuoi scoprire una curiosità sull’origine del nome di questa piazza? Leggi questo articolo sulle curiosità dei monumenti di Roma.

7. Piazza Venezia: dove la storia ha lasciato il segno

Insideat Le-9-piazze-piu-belle-di-Roma-piazza-venezia-225x300 Le 9 piazze più belle di Roma Outsideat the blog.

Piazza Venezia, invece, è il crocevia del traffico del centro di Roma. Attorno alla sua aiuola centrale ogni giorno ruotano migliaia di auto, bus, taxi, botticelle (carrozze trainate da cavalli), biciclette, ecc. Sotto il maestoso Altare della Patria, scorre la vita dei romani e di migliaia di turisti che ogni giorno si spostano dai Fori Imperiali a via del Corso oppure dalla Stazione Termini a Corso Vittorio Emanuele II. I Palazzi che si affacciano sulla piazza sono bellissimi, eleganti e ricchi di storia, ma sono due le curiosità che vi vogliamo raccontare. La prima riguarda il Natale, perché qui viene posto l’albero di Natale del Comune di Roma, spesso magnificamente decorato; la seconda riguarda il Pizzardone. 

Sai chi è il Pizzardone? È il Vigile Urbano, ossia un membro della Polizia di Roma Capitale che ha l’onore e l’onere di dirigere il traffico. Solitamente si posiziona su un piedistallo e con i suoi movimenti aggraziati ma decisi intima lo stop e il via ai veicoli in transito. Anche il traffico è arte ed eleganza a Roma!

8. Piazza Trilussa, la porta d’ingresso per il Rione di Trastevere

Piazza Trilussa si trova di fronte ponte Sisto nel popolare rione di Trastevere, luogo in cui si ritrovano abitualmente i giovani. Questa piazza è intitolata al grande poeta romanesco Trilussa, pseudonimo di Carlo Alberto Salustri, vissuto fra l’Ottocento e il Novecento. La piazza ha due particolarità: una è la sua funzione scenografica, perché nobilita l’accesso a Trastevere, per chi proviene da Campo de’ Fiori o da piazza Farnese, attraversando il Ponte; l’altra particolarità è costituita dalla splendida fontana realizzata dal Vasanzio e da Giovanni Fontana. Guardando questa fontana venendo da Ponte Sisto si nota che è posta al di sotto del Fontanone dell’Acqua Paola, visibile in alto sul pendio del colle Gianicolo. Entrambe sono punti di sbocco dell’acquedotto Traiano. Sulla destra della piazza, dando le spalle al Ponte, si trova la statua dedicata a Trilussa.

9. Piazza di Santa Maria In Trastevere

Piazza di Santa Maria in Trastevere è il cuore dell’omonimo Rione. Prende il nome dall’antichissima Basilica di Santa Maria in Trastevere, una delle preferite dai Romani per celebrare battesimi, Matrimoni e anche solenni funerali. Pensate che fu fondata da uno dei primi papi, Calisto I nel III° secolo d.C., mentre la forma attuale è del XII° secolo. All’interno ci sono decine di opere d’arte, ma la cosa più bella da ammirare sono i mosaici e gli organi a canne. La piazza è grande e spaziosa, perfetta anche per accogliere turisti e giovani che vi passano la serata, vista la presenza di centinaia di locali nelle vie limitrofe. Se sei un buongustaio, potrai visitare Trastevere con una guida enogastronomica esperta che ti farà provare le specialità tipiche romane in luoghi storici del quartiere. Unisciti al nostro food tour!

Se ti abbiamo incuriosito, parlandoti delle piazze più belle di Roma, possiamo proporti di seguirci anche nel nostro food tour nei vicoli della Roma autentica durante i quali potrai visitare alcune di queste piazze, degustando dei prodotti tipici romani. 

Inoltre potete seguirci su Instagram per scoprire tante curiosità e rimanere aggiornati sulle nostre attività o sul nostro canale YouTube per provare le ricette dei nostri Chef.

Live, taste, enjoy Roma con Insideat!

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Le nostre experience